lunedì 12 marzo 2018

Tramonto

Sara Spolverini, Tramonto, acrilico su tela 50x200




Omaggio al meraviglioso spettacolo che la natura ci regala ogni giorno.



Premio Cristoforo Colombo
Auditorium dell'Acquario di Genova
15 giugno 2018






















giovedì 8 marzo 2018

Sirena al tramonto

Sara Spolverini, Sirena al tramonto, acrilico su tela, 100x100 cm


Opera in mostra per



PremioRotondaLivorno




MOSTRA DI PRIMAVERA
10-18 marzo 2018
Fortezza Nuova
Livorno

promossa da Ro-Art in collaborazione con il Comune di Livorno


La mostra si terrà presso la Fortezza Nuova nella Sala degli Archi a Livorno da sabato 10 marzo 2018 con inaugurazione alle ore 17.00-19.00

L'esposizione prosegue fino a domenica 18 marzo con orario 10.00-12.00 e 16.00-18.00. Chiuso il Lunedì.























mercoledì 7 marzo 2018

I fiori del male


Opera selezionata per partecipare al
Venezia Art Expo Exhibition of Nations
esposizione internazionale di pittura presso
Scuola Grande della Misericordia di Venezia
dal 16 al 19 marzo 2018

promossa da EA Editore e Effetto Arte



Sara Spolverini, I fiori del male, acrilico su tela, 80x80 cm




La lotta tra il bene e il male, la mia personale versione al femminile di San Giorgio e il Drago dove però non ci sono principesse da salvare ma solo donne guerriere, il male non è un mostro da combattere ma è dentro di noi, questo dipinto rappresenta il momento in cui presa coscienza delle nostre capacità riusciamo finalmente con coraggio e determinazione a liberarci da tutti quei pensieri che oscurano la nostra mente.













Giudizio della critica

<< Per la sapiente interpretazione dell'arte. La sua arte, connubio perfetto di armonia e luce, possiede l'abilità di catturare la sensibilità dell'anima. >>







Premio di riconoscimento artistico

PREMIO INTERNAZIONALE DEI DOGI






martedì 6 marzo 2018

In trappola

Opera in concorso per
Arte è donna
Concorso di Arte Contemporanea
dal 10 all’19 marzo 2018
presso il Museo Diocesano di Terni




Sara Spolverini, In trappola, acrilico su tela, 100x100 cm




Opera di protesta contro la violenza sulle donne, e per violenza s'intende non solo violenza fisica ma anche psicologica.


L'opera rappresenta tutte quelle donne che si trovano in una trappola fisica e psicologica, in una condizione di sudditanza e sottomissione dalla quale però hanno voglia di uscire e ri-uscire ad alzarsi.





iduecolli.it







Giudizio della critica

<< Una personalità caratterizzata da uno straordinario temperamento creativo: ogni progetto è una sfida un sogno da realizzare. Artigiana orafa, pittrice, designer di gioielli e di accessori, un’artista tout court: per lei creare significa avere una predisposizione che nasce da dentro che non si può inventare ma solo coltivare e migliorare. Le sue composizioni pittoriche sono caratterizzate da un tratto rigoroso ed armonico, da un cromatismo brillante e deciso nonché da squisiti esiti decorativi.
La sua raffinata ricercatezza e perizia grafica si riflette anche nella narrazione di tematiche legate alla figura umana, in particolare all'universo femminile. Disegnatrice ed artista eccellente, sa procedere ad una narrazione lucida e disincantata: donne, dove non è importante vedere i loro volti ma leggere le tensioni vitali dei loro corpi il loro smarrimento, le ferite che hanno segnato la loro esistenza.
L'universo artistico di Sara Spolverini ora un sapore ed un fascino sorprendente dove ambizione sacrificio e amore per quello che si fa sono linfa vitale per continuare a crescere e uno stimolo per migliorare la propria creatività. >>









venerdì 2 marzo 2018

Non si vede la fine






Autore: Sara Spolverini

Titolo: Non si vede la fine

Tecnica: acrilico su tela 70x100 cm


L'opera rappresenta una giovane donna di spalle, si trova come bloccata davanti a un orizzonte senza fine, la sua vita è una scacchiera di scelte giuste e sbagliate che girano in tondo in un vortice di cui non si vede la fine. La posa chiastica apparentemente statica suggerisce in realtà un leggero movimento dato dalla posizione del piede destro che alzandosi sembra voler fare un passo, trattenuto dall'indecisione e dall'incertezza sul da farsi. Anche lo sguardo, rivolto verso destra, verso un punto all'infinito fuori del quadro, non è visibile, sta cercando di scorgere qualcosa che possa portarla fuori da questa condizione di totale caos e impotenza.













Opera in mostra per il concorso Donne in artedal 3 al 21 Marzo 2018 presso GAMeC Centro Arte Moderna di Pisa.


Inaugurazione Sabato 3 Marzo 2018 ore 18,00





 www.centroartemoderna.com



In collaborazione con la Collezione "Archivio d'Arte" GAMeC CentroArteModerna di Pisa

Sede espositiva:  GAMeC CentroArteModerna Pisa, Lungarno  Mediceo n.26 Pisa   (ingresso libero)

Orari: 10-12,30/16,30-19,00 (feriali); Apertura straordinaria Domenica 4 e 11 Marzo 2018 17,00-19,00 (festivi telefonare) ;  chiuso lunedì.












saraspolverini.com
facebook: Sara Spolverini Atelier 

Progetto "Donne in Arte" 3-21 marzo 2018, Pisa

La Creatività al Femminile 2018

dal 3 al 21  marzo 2018

Inaugurazione Sabato 3 Marzo 2018 ore 18,00

Promosso da GAMeC Centro Arte Moderna di Pisa, Progetto "Donne in Arte".





 www.centroartemoderna.com



In collaborazione con la Collezione "Archivio d'Arte" GAMeC CentroArteModerna di Pisa

Sede espositiva:  GAMeC CentroArteModerna Pisa, Lungarno  Mediceo n.26 Pisa   (ingresso libero)

Orari: 10-12,30/16,30-19,00 (feriali); Apertura straordinaria Domenica 4 e 11 Marzo 2018 17,00-19,00 (festivi telefonare) ;  chiuso lunedì.




Opera in mostra per il concorso Donne in artedal 3 al 21 Marzo 2018 presso GAMeC Centro Arte Moderna di Pisa.







Autore: Sara Spolverini

Titolo: Non si vede la fine

Tecnica: acrilico su tela 70x100 cm


L'opera rappresenta una giovane donna di spalle, si trova come bloccata davanti a un orizzonte senza fine, la sua vita è una scacchiera di scelte giuste e sbagliate che girano in tondo in un vortice di cui non si vede la fine. La posa chiastica apparentemente statica suggerisce in realtà un leggero movimento dato dalla posizione del piede destro che alzandosi sembra voler fare un passo, trattenuto dall'indecisione e dall'incertezza sul da farsi. Anche lo sguardo, rivolto verso destra, verso un punto all'infinito fuori del quadro, non è visibile, sta cercando di scorgere qualcosa che possa portarla fuori da questa condizione di totale caos e impotenza.















saraspolverini.com
facebook: Sara Spolverini Atelier